Il Diavolo veste Nerd

Esimi Ricercatori ricorderete il meraviglioso monologo di Miranda Pristley sul “Ceruleo” nel film “Il Diavolo Veste Prada”. In quella sede una Meryl Streep in gran spolvero spiegava ad un’attonita Anne Hathaway come il suo look da fighetta intellettualoide e anticonformista, non fosse altro che un sottoprodotto dell’Alta Moda…

Ebbene, come saprete ormai da tempo, noi simpatici Nerd, grazie al dominio assoluto che esercitiamo su internet abbiamo invertito il ciclo produttivo delle idee dominanti…

Avendo posto per primi le nostre pacioccose manine sulla Cloud, quando nacque internet lo imbottimmo di materiale folkloristico nerd (c.d. lore): supereroi, orchetti, autorobot, elfi, ninja, maghi, vampiri, zombie, dinosauri, ufo, ecc… Se la stragrande maggioranza dei blockbuster odierni parla di nerdate assurde è perché, in tempi non sospetti riempimmo i server delle nostre manie…

Quando i designer delle grandi industrie culturali, cinematografiche, musicali iniziarono a interrogare internet alla ricerca di idee di successo si trovarono di fronte a un ossimoro assurdo: il più moderno degli strumenti tecnologici era pieno di materiale per “sfigati senza appello”.

I top designer non si persero d’animo, investirono in tonnellate di effetti speciali, patinarono tutto, idearono i geek la versione fighetta e socialmente accettabile dei nerd e crearono il mondo come oggi lo conoscete.

Finora un solo settore era rimasto salvo dall’ondata di nerdate micidiali sparse su internet: la moda.

Finora nessuna idea nerd era “passata” nel mondo della moda…

Poi oggi girando per un grande magazzino, in uno di quei settori cheap & chic per fashion addicted trovo una maglia da donna riportante il simbolo nerd 2.0 per eccellenza: i baffi dello “sticker classy” di Canv.as!

I baffi sono uno degli oggetti di culto dei Nerd moderni, tanto che gli hanno anche dedicato un giorno lo sconcertante “Have Sex With a Guy With a Mustache Day“, che cade il 18 novembre, in cui celebrare i propri folti mustacchi all’insegna dell’autoironia più sfrenata.

Peraltro lo sticker più ambito di Canv.as (la versione “safe for work” del noto generatore di meme 4Chan) è proprio il mustacchio, che rappresentata il simbolo da apporre al meme reputato più elegante, intelligente, o eloquente.

Vi riporto a titolo di esempio un “baffuto” meme circolante in data odierna su Canv.as a commento del cordoglio della Corea del Nord per la perdita caro leader Kim Jong Il, morto oggi, e della nota sfrenata passione dei sudcoreani per Starcraft…

Insomma esimi Ricercatori è di tutta evidenza che la baffuta maglia da fashion addicted riporta espliciti riferimenti a particolari Comunità Online dedite al culto del nerdismo più sfrenato.

Ci troviamo quindi di fronte al sovvertimento assoluto del “Monologo sul Ceruleo”: un’idea nata e cresciuta tra Nerd su internet, attraverso un fiume carsico digitale giunge sui banchi dei sarti dell’Alta Moda, per poi essere tradotta in milioni di capi cheap & chic in giro per il mondo.

E con questo posso dire che l’egemonia culturale nerd inizia ad essere assoluta.

Advertisements

7 pensieri su “Il Diavolo veste Nerd

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...