L’Estate della Cultura Tossica

La guerra non cambia mai

Esimi Ricercatori, chiudo questo lungo digiuno di nonPOST con un malinconico filmato autoprodotto lungo il litorare laziale, condito da alcune segnalazioni e da una possibile chiave di lettura dei comportamenti sempre più anomali che contraddistinguono la scena digitale italiana…

Ma andiamo con ordine come di consueto…

Stavo riflettendo sugli ormai endemici fenomeni di Mud Wrestling tra influencers, che spesso vedono coinvolti anche persone che stimo e che (mio malgrado) vedo dibattersi furiosi armati di machete in mezzo alla mota digitale…

Così sconsolato pubblico questo mesto tweet…

Quindi preda di un furioso raptus creativo prendo il mio fido Samsung Galaxy S3 (ebbene sì il mio fido S2 è deceduto) e mi accingo a fare un lungo e pacifico video di 75 minuti sul mare che si abbatte sulle scogliere…
 
Il video prosegue per una ventina di secondi tranquillo, quando la pargoletta mano di un futuro Analista di Moody’s (un bambino di otto anni di centoventi chili dallo sguardo omicida) lancia una sassata nel mare rompendo l’incanto…

Non dico settantacinque minuti, ma almeno un minuto senza che un atto violento interrompesse la poesia mi sarebbe bastato…

Ma avevano ragione gli autori di Fallout: “War never changes”

Respiriamo bellicosità.

Siamo intrisi di bellicosità.

Se ci tagliano fuoriesce napalm.

Chissà per quale errore di programmazione degli ingegneri sociali da cui è stato generato il Tecnonucleo (la nostra proto-intelligenza collettiva ibrida uomo/macchina)… sta emergendo una quantità di astio sufficiente a sciogliere entrambi i poli entro la fine dell’anno…

Ricordando i tempi felici delle “zergate” contro l’Algoritmo dei Toptweet… dei raid contro i Temi di Tendenza… delle mobilitazioni contro il povero misuratore del Klout… mi viene nostalgia per quei tempi più civilizzati in cui si criticava il cattivo uso degli strumenti digitali, piuttosto che le persone che le usavano…

Segnalazioni estive

Così ovviamente le segnalazioni di questa estate digitale riportano ancora gli echi delle battaglie estive presenti e trascorse…

Iniziamo con questa frizzante intervista doppia rivolta al sottoscritto e al grande Stefano Chiarazzo da Futura Pagano sul tema dello star system sui social network….

Intervista cui sono riuscito a rispondere in modo del tutto fortunoso in una trama di Galaxy S2 moribondi, connessioni Wi-Fi estemporanee, riesumazioni di netbook… Il tutto ringraziando Brin e Page dell’esistenza della Nuvola di Google in cui è tutta la mia vita…

Capisco che i tempi di una campagna sui social siano brevi, ma ricorrere ancora ai BOT nel 2012 è un po’ triste…

Twitter, anche le star della musica comprano i follower? Il caso Dolcenera | Pubblico Delirio

Essendosi aggiornato l’algoritmo, mi riprometto col prossimo nonPOST di riassumere le puntate precedenti degli esperimenti e dei ragionamenti di Gilda35 sul celebre misuratore di influenza digitale…

Articolo divulgativo molto interessante, che riassume oltre un secolo di teorie sulla c.d. ecologia della mente. Appartengo da oltre un ventennio alle sottoculture che fanno riferimento a riviste come ADbusters… pertanto è naturale per me considerare che l’articolo offra una interessante chiave di lettura del mud wrestling tra influencer, dello star system 2.0, dei social BOT, dei misuratori di popolarità online come forme di marcatura del territorio attraverso l’inquinamento mentale…

Altro che fuffa, questa è Cultura Tossica pura…

E ringrazio il cielo di aver avuto tre salutari settimane di semi-disintossicazione!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...