Il giorno in cui cambiammo Facebook – Gilda35, satira dadaista sul professionismo di internet

via Il giorno in cui cambiammo Facebook – Gilda35, satira dadaista sul professionismo di internet.

I risultati provvisori dello scherzo “Trova il tuo stalker”. Uno scherzo ad orologeria così ben riuscito, da aver cambiato il codice sorgente di Facebook. Perché non è vero che scherziamo solo Twitter. Siamo sinceri democratici.

Esimi Ricercatori qualche giorno addietro avevamo avviato un gustoso esperimento sociologico, gettando in pasto al “web emerso” un gustoso giochino dei sotterranei di interent quello del “Trova il tuo stalker di Facebook”.

A dire il vero ho presentato una versione soft dello scherzo. La versione “pesante” prevede che si citi un autorevole studio farlocco di sessuologia una Università americana, secondo cui, se ci provi con una delle prime dieci persone dell’altro sesso presenti in lista, “fai sicuramente centro”… Poi ti metti in un angolino e ridi come un pazzo degli incredibili incidenti di percorso che si generano.

Nella versione soft che ho presentato, comunque l’esperimento ha generato alcuni interessanti risultati:

La maggioranza degli utenti ha vissuto positivamente l’esperienza scoprendo di subire “stalking” da persone cui vuole bene, sentendosi rassicurata.

Qualche giorno fa esce un post su Gilda35 che insegna il trucchetto per vedere la lista delle persone che con maggior frequenza vengono a visitare (o sbirciare, per meglio dire) la nostra pagina Fa…

http://unbitalgiorno.wordpress.com/2012/12/06/cercasi-stalker-disperatamente/

Si è scatenata una gioiosa “caccia allo stalker” che ha coinvolto decine di migliaia di persone, tanto che per giorni e giorni la lista dei “miei 10 stalker” ha furoreggiato pressoché ovunque.
A me sembra pazzesco, ma evidentemente alla gente fa piacere pensare che qualcuno perda tempo sul proprio profilo Facebook, anzi in molti ci tengono anche a dirtelo: “Hey io sto piazzato bene tra i tuoi stalker, vero?”
Le reazioni entusiaste al gioco hanno in effetti confermato la teoria di Phiber Optik (uno degli hacker più influenti degli anni ’90) secondo cui sempre di più si stanno configurando reti sociali stile “social network per stalker”.
In parecchi si sono spremuti le meningi nello spiegare il funzionamento della lista giungendo alla conclusione che è legata alla funzionalità della barra destra (quella della chat, dello stream degli aggiornamenti degli amici stile twitter, delle amicizie suggerite, della pubblicità, ecc…).

Puntuale, periodica e polimorfica. Questa notizia torna sempre, prende spesso forme diverse, ma fondamentalmente la stessa strada. Ti piacerebbe sapere chi visita il tuo profilo, vero? In questi gi…

http://webserio.wordpress.com/2012/12/09/come-scoprire-chi-visita-il-tuo-profilo-facebook-la-bufala-eterna/

In parecchi hanno confutato quanto sopra, rilevando addirittura che tra i propri primi dieci stalker esistevano dei defunti (il cui account Facebook è ancora online). Così siamo ancora senza il Prescelto (bah!).
Si è verificato l’adorabile fenomeno del “Parassita Digitale” ossia di quel blogger che, per elemosinare un po’ di visibilità, non appena vede che un altro blog inizia a generare volumi di traffico consistenti, produce un post estemporaneo che clona i contenuti del post originale, senza citarlo e confermando l’attuale validità delle Old Rules of the Internet:

21.OC is original only for a few second- before getting old.
22.Copypasta is made to ruin every last bit of originality.
23.Copypasta is made to ruin every last bit of originality.
24.Every repost is always a repost of a repost.
25.Relation to the original topic decreases with every single post.
26.Any topic can easily be turned into something totally unrelated.

Ma ammetto che l’effetto più sorprendente doveva ancora arrivare. Il blog Web Serio, ci ha gentilmente fatto notare che:

Adesso il parametro Ordered Friends List Initial Data, quello “di chi visita il tuo profilo Facebook” non c’è più.
E’ rinominato in un meno ambiguo ed abbastanza esplicativo: “InitialChatFriendsList“, esattamente a riprova di quanto avevo detto.

Ordered Friends List Initial Data sparisce, Facebook si sarà rotto.

Ricordate l’immagine della matrioska nell’original content?

Ricordate la menzione del terzo livello di scherzo?

Ebbene esimi Ricercatori abbiamo scritto un’altra interessante pagina di quelle che amiamo chiamare le “Coincidenze di Tecnonucleo”… In Italia si registra un incremento di gente che pasticcia con gli HTML di Facebook… a Palo Alto ribattezzano la lista per invalidare il gioco… ovviamente abbiamo aggiornato lo script del bookmarklet degli stalker e continueremo a farlo fino a quando la lista non sarà chiamata InitialGilda35FriendsList…

Dopo aver costretto Twitter a riscrivere più e più volte Toptweet, Temi di Tendenza e Storie, dopo aver massacrato Klout, dopo aver demolito FourSquare, dopo aver smontato il FollowFriday, dopo aver minato la Pace di Internet, potevamo esimerci dal far riscrivere un po’ di codice a Facebook?

Suvvia noi Ricercatori siamo sinceri democratici.

Chiudo con le immortali parole di Jean Arp:

«Il dadaista inventava gli scherzi per togliere il sonno alla borghesia, il dadaista comunicava alla borghesia un senso di confusione e un brontolio distante e potente tanto che i suoi campanelli cominciavano a ronzare, le sue casse forti ad asciugarsi e i suoi amori scoppiavano in bollicine»

E nel salutarvi vi ricordo che la ricerca del Prescelto non si è ancora conclusa e vi rappresento una nuova pista… qualcuno in remote parti del mondo sta sviluppando una cosina interessante… seguite il Bianconiglio…

Read more: http://gilda35.com/il-giorno-in-cui-cambiammo-facebook#ixzz3Vnam2hDg

Follow us: @Gilda35 on Twitter

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...