Il mio primo Sanremo Social – Gilda35, satira dadaista sul professionismo di internet

Il mio primo Sanremo Social
Lo dico senza ombra di snobismo, ci sono tre cose che detesto cordialmente: Sanremo, i programmi di Fabio Fazio e la svolta addomesticata di Elio e le Storie Tese.

Pertanto non potevo non guardare con particolare attenzione il Sanremo di quest’anno. Dopotutto come si dice nei peggiori bar dell’internet “Haters gonna hate”…

Devo ammetterlo di primo acchito mi sono soffermato sulla piatta prestazione di Elio e le Storie Tese, chiedendomi dove fossero andati a finire i sabotatori musicali, che nel 1991 erano stati censurati dalla RAI durante il concerto del Primo Maggio per via di una performance con cui avevano denunciato innumerevoli atti di corruzione e che nel 1996 avevano vinto Sanremo con la “Terra dei cachi”, parlando di mafia, corruzione e malasanità… Ma si sa, dopo un ventennio di Mai Dire Gol, salottini della Dandini e tribunali speciali di X-Factor era difficile pretendere qualcosa di più di una “geniale” performance zappiana…

Ne è nata questa pacata riflessione, che ha fatto esplodere svariati flame su Facebook e (soprattutto) Twitter.

La monotonia di Elio e le Storie Tese

Ieri ho assistito alla tanto attesa esibizione di Elio a Sanremo. Sulla prima canzone dedicata al rapporto tra fede e onanismo (“Dannati Forever”) ritengo inutile esprimermi più di tanto. Un …

https://giovanniscrofani.it/la-monotonia-di-elio-e-le-storie-tese
Una cosa tira l’altra così nei ritagli di tempo (sempre pochissimi) mi sono messo a guardare Sanremo con un fiero cipiglio da camaleonte: un occhio al televisore e uno allo streaming su Twitter. Così ho notato un paio di cosine a livello di scrittura…

Innanzitutto il buon Michele Serra, che tanto sputa sui social network, ha scritto un Sanremo tutto all’insegna di meme, mash up, repost e remix, che in certi momenti sembrava un thread di 4chan in cui ogni accostamento era possibile (top model, Armata Rossa, Toto Cotugno, battute caustiche della Litizzetto, Farfalle giganti, gay muti, par condicio satiriche, Papaveri e Papere in salsa jazz…).

In secondo luogo i cantanti in gara sembravano selezionati secondo le classifiche stilate da Stefano Chiarazzo nell’osservatorio social-VIP di Pubblico Delirio. Immagino che l’anno prossimo si stabilirà il vincitore a forza di like e retweet.

Così non ho potuto su Cinguettii che osservare quanto segue.

Il Buco Nero di Sanremo | Data Manager Online

Sanremo, col progressivo affermarsi di Twitter in Italia, è diventato un evento che trascende ogni umana possibilità di comprensione e di resistenza. Sanremo è un nonluogo della comunicazione ch…

http://www.datamanager.it/news/il-buco-nero-di-sanremo-44361.html
A corollario insieme agli amici chinaski_83, pacovaron (che li difendeva), acrossnowhere, lanzigiuseppe e marielademarchi abbiamo proseguito a svillaneggiare i poveri Elii, producendoci anche in qualche caustico meme all’indirizzo delle orde di fanboy, che spesso si comportano che veri e propri b-ELII-bers.

Tra i battibecchi più divertenti ne è nato uno con tale Stefano Sfondrini, che ha prodotto due contro meme all’indirizzo del sottoscritto, i quali mi hanno seriamente divertito… e spinto a chiedermi se non è il caso di sbarbarmi completamente…

In conclusione, miei esimi Ricercatori, non posso che fare i complimenti a Michele Serra per l’uso sapiente di Twitter, come strumento di casting, ispirazione e amplificatore del proprio festival… E per fortuna che Twitter gli fa schifo, se gli piaceva avevamo Justin Bieber e Lady Gaga superospiti.

Comunque il vincitore morale del festival è uno solo.

Anche sta volta.

Ecco il vincitore morale di #Sanremo2013 youtube.com/watch?v=dQw4w9…

— Giovanni Scrofani (@Jovanz74) 16 febbraio 2013

via Il mio primo Sanremo Social – Gilda35, satira dadaista sul professionismo di internet.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...