Gli Occhi del Drago 7 “Stormborn”

E anche Stormborn, la seconda puntata di questa settima stagione di Game of Thrones si conferma saldamente all’insegna della sciatteria e dell’improvvisazione più totale. Regia alla cazzo di cane, pardon alla cazzo di metalupo… Sceneggiatura sotto i minimi sindacali… fotografia che varia dallo smaramello blu allo smaramello giallo… Insomma un’altra gloriosa puntata de Gli Occhi del Drago è servita!

Veniamo al consueto dietro le quinte della produzione, usando come sempre i protagonisti della serie Boris per dar voce alle tante bizzarrie, che infestano Stormborn.

Seguono spoiler frizzi e lazzi…

È una giornata importante alla Magnesia, bisogna coordinare lo staff per la seconda puntata della settima stagione de Gli Occhi Del Drago. Una puntata importante, dove persone importanti prendono decisioni importanti in un momento importante davanti a mappe importanti.

Direzione Partito Targaryen (Pt. 1)

Sceneggiatore Aprea: A Roccia del Drago scopriamo il lato da stronzetta di Roma Nord di Daenerys Targaryen, cui il castello vista mare fa schifo. Abbiamo una Dany in modalità Figlia di Mazinga… nervosa, annoiata, vogliosa di bruciare tutto coi draghi. E’ andata alla casa al mare, ma fuori piove. I precedenti inquilini hanno lasciato un casino. Come una signora pariolina, che torna alla villetta di Santa Severa, Daenerys si lamenta perché ha trovato casa al mare sporca e maledice i genitori perché l’hanno mollata a quei buzzurri di Roma Est dei Baratheon.

René (il regista): Comunque io il fatto che Stannis Baratheon ha lasciato deserta un’intera isola, donne e bambini compresi, mica l’ho capito… Ma poi sti regazzini dove so’ finiti?!

Sceneggiatore De Lorenzo: Allora Tyrion ricorda a Daenerys che il nonno del nonno del nonno di suo nonno aveva iniziato proprio come lei con tre draghi, un po’ di gente senza palle, nani e ballerini e che deve prendere gli psicofarmaci per la piromania, altrimenti se la ricorderanno come la Regina della Cenere.

Sceneggiatore Sartoretti: E qui c’è una bella meta citazione di Cenerentola…

Arianna (l’aiuto regista): Sì ma in tutto questo due parole con Varys le scambia? Sono due puntate che si è ricongiunta con l’Eunuco e non si sono neanche detti una parola!

Sceneggiatore Aprea: Esatto! Inizia la resa dei conti tra Daenerys e Varys, come una diretta streaming di una Direzione del Partito Democratico…

Stannis (il divo): Ma non è troppo italiano sto Westeros?

Sceneggiatore Aprea: I consigli di guerra di Westeros sono una sorta di incrocio fantasy tra una riunione di condominio, una partita a Risiko e una Direzione del Partito Democratico… Grandi mappe catastali, lunghi e insopportabili spiegoni, raccomandate che partono ai condomini riottosi, polemiche, recriminazioni, scissioni e ricongiungimenti… Perché è importante raccontare al pubblico storie, in cui può facilmente immedesimarsi… Quando andiamo alla riunione di condominio è bello sentirsi un po’ il Ragno Tessitore, la Regina dei Draghi…

Biascica (l’elettricista): Er Capitano!

René [sottovoce]: Li Mortacci Vostra…

Sceneggiatore Sartoretti: Con Varys si consuma un importante momento politico. Agli americani piace la politica italiana coi suoi sotterfugi, i cambi di casacca, il conservatorismo ammantato di frociaggine. Così avremo un Varys/Angelino Alfano, che viene rimproverato da Daenerys/Gentiloni di aver prima tradito il padre… poi di essersi alleato con quel crapulone di Robert Baratheon/Silvio Berlusconi, che faceva i bunga bunga tra i teschi di drago… poi di averla venduta come moglie bambina a un Signore della Guerra Dothraki, che le ha letteralmente fatto un culo così… poi di avere attentato alla sua vita… e infine di tornare nella compagine di governo solo per beccare il Ministero delle Spie. Varys/Angelino però ribadisce di rispondere solo al Popolo e alla Costituzione. Allora nel nome del grande consociativismo, tutti si abbracciano e, Manuale Cencelli alla mano, iniziano a spartirsi i sottosegretari.

Arianna: Ma così mi ammazzate il personaggio! Nei libri Varys usava Daenerys e Viserys come diversivo, per spingere la rabbia di Re Robert contro due pedine sacrificabili e tenere al sicuro Aegon Targaryen! Che è sta roba che Varys risponde solo alla Costituzione?! Varys vuole al potere il  Targaryen giusto, quello che si è cresciuto! Non vuole Daenerys!

Sergio (il produttore): Te l’ho detto duemila volte la parte su Aegon l’avemo tagliata tutta. La gente già nun ce capisce niente così. E poi ho finito il budget per gli attori. Ancora devo paga’ gli straordinari di aprile!

Sceneggiatore De Lorenzo: Quindi colpo di scena: è arrivata Melisandre, la Donna Rossa del Dio Rosso. Il Dio, che brucia bambine, evira bambini e fa profezie a casaccio, ma che in questa storia rappresenta il sommo bene!

René: Ma le fa vede le zinne Melisandre?

Melisandre: E famoli sognà sti Italiani!

Sceneggiatore De Lorenzo: No, perché abbiamo un’altra scena di zinne più avanti…

Lopez (il delegato di rete): Se mettiamo più di una scena di zinne a puntata, il MOIGE e le Pari Opportunità ci fanno un culo così! Ci tagliano le mani.

Sceneggiatore De Lorenzo [compito]: Melisandre resta con le zinne coperte, spara due profezie a casaccio sul Principe/Principessa che fu promessa…

Lopez: A dire il vero era un Principe, ma dopo le polemiche sullo stupro di Sansa dobbiamo mettere più girl power nella storia. La Presidente Boldrini è stata categorica sul punto. Gli unici uomini possibili in questa stagione sono i froci.

Sceneggiatore De Lorenzo: Melisandre quindi fa una grande rivelazione: Jon Snow è stato eletto alle primarie come Re del Nord. Allora Tyrion si ricorda di averci pisciato insieme dalla cima della Barriera e convince Daenerys ad allearsi con lui.

René: Mamma mia che zozzeria…

Duccio (luci): Mi ha detto Arianna che Roccia del Drago è davanti a Approdo del Re, dove di solito smaramello di giallo perché fa caldo. Però avete detto che a Roccia del Drago piove… quindi smaramello giallo, o smaramello blu?

René: Blu, così se capisce che la Figlia de Mazinga c’ha freddo… Sta stronza.

Castello Vianello (Pt. 1)

Sceneggiatore Aprea: Si torna a Castello Vianello…

Duccio (luci): Grande Inverno… Freddo… Neve… Metalupi… Smaramello blu…

Sceneggiatore Aprea: E qui c’è un bel quadretto familiare… Poi aggiusteremo nella versione definitiva… Ma in sostanza abbiamo Jon, che dice a Sansa: “Toh una lettera da tuo marito”. Sansa che chiede “Quello che ho dato in pasto ai cani, o il nano impotente?” Jon “Il nano impotente, dice che mi devo mettere in ginocchio davanti alla Figlia di Mazinga”. Sansa “Perché tutti i miei mariti ti chiedono di metterti in ginocchio davanti a qualcuno?”

Biascica: Per me glie dicono tutti de mettese in ginocchio perché hanno sgamato che è retrosessuale. Co’ quei capelli da pazza…

Il Condominio di Approdo del Re

Sceneggiatore Sartoretti: Stacco! Siamo ad Approdo del Re, dove Cersei tiene una riunione condominiale coi vassalli dei Tyrell.

Duccio (luci): Approdo del Re… Sud… caldo… smaramello giallo…

Sceneggiatore Sartoretti: Abbiamo le solite polemiche. I Lord dell’Altopiano non vogliono pagare le quote condominiali. Lord Tarly, il padre malvagio di Sam il ciccione, è riottoso a schierarsi contro i suoi vecchi datori di lavoro, i Tyrell… Allora arriva Jaime, che si appella al suo senso di responsabilità: “Lord Tarly, io lo so che sei razzista, omofobo e che voti Lega Nord, anche se vieni dall’Altopiano, che è la Puglia di Westeros… Ora io non voglio dirti che se non ti allei con i Lannister ti darò le botte con la mano d’oro… Voglio solo farti capire che se resti fedele ai Tyrell sarai alleato con quegli incula darghi dei Targaryen e ti ritroverai in una combriccola di negri senza palle, nani parricidi, cabarettisti froci, sacerdotesse piromani e cambogiani stupratori…” Lord Tarly non pare impressionato, così Jaime mette nel pacchetto un ruolo da Capo di Stato Maggiore, il titolo di Grande Lord dell’Altopiano e…

Arianna: E una bici con cambio Shimano, magari…

René: Ha strappato più concessioni sto Tarly di un demitiano a un congresso del PD.

Sam medico della SAUB (Pt. 1)

Sceneggiatore De Lorenzo: Stacco!

Arianna: Capisco che questa serie di riunioni di condominio e dirette streaming di partiti rissosi siano di una noia mortale, però staccare ogni tre minuti di girato mi pare eccessivo. Non è professionale. E poi sti dialoghi sono penosi.

René: Arianna, fatti servire. I dialoghi li hanno riciclati dalla versione coreana di House of Cards e da un fantasy di serie B prodotto ad Hong Kong. Nella prima stesura era pieno di riferimenti ai Poteri Elementali. Lasciamo perdere.

Sceneggiatore De Lorenzo: Fatemi proseguire! Qui abbiamo una bella meta citazione della commedia anni ’70. Facciamo un reboot di Pierino medico della SAUB. Che Sam è un Alvaro Vitali perfetto: impacciato, ma arrapato… timido, ma porcone… grasso e scorreggione! E’ perfetto! Abbiamo Sam giovane praticante che segue il primario, l’Arcimaestro Lumacorno, nella visita dell’ambulatorio della Cittadella…

Sergio: Mortacci vostra. Un’altra scena con Jim Broadbent! Con quello che me costa!

Sceneggiatore De Lorenzo: Visitano Jorah Mormont devastato dal morbo grigio, che è un incrocio tra una psoriasi in fase terminale e una scottatura di ottavo grado. L’intraprendente medico Sam/Pierino vorrebbe provare una cura innovativa, ma il primario, l’Arcimaestro Lumacorno vuole attenersi al protocollo e suggerisce a Jorah di suicidarsi prima di impazzire per la malattia… che tanto non lo cureranno e hanno bisogno subito del posto letto.

René: Ma non stiamo riciclando troppo materiale da Medical Dimension? La malasanità, le cure alternative, il primario arrogante e il giovane medico coraggioso. Roba già vista.

Sceneggiatore Aprea: No René perché qui abbiamo una importante presa di posizione sul suicidio assistito.

René: Sì un primario, che dice al paziente di ammazzarsi, perché è incurabile e non vuole che gravi sul budget dell’ospedale. Molto toccante.

Sergio: Oh, quello del budget è un dramma vero, René.

Qyburn l’Ammazzadraghi

Sceneggiatore Aprea: Altro stacco e torniamo ad Approdo del Re…

[Arianna sbuffa]

Duccio: Smaramello giallo…

Sceneggiatore Aprea: Qyburn porta Cersei nella Sala delle Puttane di Re Robert…

Biascica: E se la ingroppa!

Lopez: Niente sesso! Abbiamo una sola scena di zinne!

Sceneggiatore Aprea: Nella Sala delle Puttane di Re Robert è pieno di teschi di drago e Qyburn mostra alla Regina la sua nuova arma: una prodigiosa balestra su ruote che spara dardi fracassa draghi…

Arianna: Si chiama “scorpione” è un’arma medioevale da assedio, lentissima e poco affidabile, che coi draghi è inutile.

Sergio: Sì ma la computer grafica de sti draghi di merda me costa un occhio della testa e almeno uno a sto giro lo dovemo fa morì!

Itala (la segretaria): Pora bestia!

Direzione Partito Targaryen (Pt. 2)

Sceneggiatore Sartoretti: Torniamo alla Roccia del Drago…

Duccio: Smaramello blu…

Sceneggiatore Sartoretti: Daenerys ha invitato gli esuli fratelli Greyjoy con la loro flotta piena di Dothraki e Immacolati, le Serpi delle Sabbie con l’esercito dorniano pronto a colpire e la Regina di Spine coi lealisti Tyrell in cerca di vendetta. Si siedono attorno al tavolo del Risiko e decidono di attaccare con tutte le forze Approdo del Re. Coi Draghi e la soverchiante forza militare prendere il controllo dei Sette Regni sarà una passeggiata. Così la storia potrà finalmente concentrarsi sulla lotta contro gli Estranei…

Lopez: Ma siete impazziti?! Lo fate apposta! E’ evidente!

Sergio: Perché me fate questo?! Perché a me?!

Arianna: Scusate signori, vi state davvero opponendo all’unica svolta narrativa seria prodotta da questi saltimbanchi?

Sergio: Ma tu lo sai quanto mi costano le scene con il Re della Notte, gli Estranei e la Legione dei Mortacci Loro? Lo sai?!

Lopez: Tu vorresti farci girare una sola puntata, in cui Daenery si riprende tutti i Sette Regni e poi costringerci allo sforzo produttivo di proseguire questa stagione e la prossima con legioni di zombie contro i draghi?!

Sergio: Io altri buffi per voi non li faccio. Io in galera non ce torno!

Lopez: Funziona così. A Daenerys prende un attacco di demenza senile e decide di dividere le sue forze tra i quattro angoli del continente. Così dovrà affrontare Cersei completamente indebolita. In tema di battaglie la parola d’ordine è AMMUINA! Allungare il brodo. Diluire. Tardare lo scontro con gli Estranei.

René: Piccole scene di merda, di battaglie di merda, con effetti speciali di merda.

Sergio: Io non lo volevo Jim Broadbent. O Jim Broadbent, o gli zombie. Nun ce so’ cazzi.

Lopez: Il dottor Cane è stato irremovibile. Jim Broadbent è la pietra angolare, su cui si costruisce questa stagione.

La traduttrice alle grandi manovre

Biascica: Ma la scena di zinne, quando arriva?

Sceneggiatore De Lorenzo: Ecco appunto la scena di zinne. Uno dei concetti fondamentali delle serie contemporanee è la ship

Itala: La SIP? Ma nun se chiama Telecom adesso?

René: Si chiama TIM.

Sceneggiatore De Lorenzo: La ship scritto esse-acca-i-pi, come barca in inglese. Viene da relationship. In pratica il pubblico, col proseguire di una serie televisiva, inizia a proporre sui social e nelle fanfiction una relazione sentimentale improbabile. Come quella tra Brienne e Tormund lo scorso anno. Qualcosa che attizzi le fantasie adolescenziali sull’amore impossibile…

René: Quest’anno che fate ingroppà un drago da Jon Snow?

Lopez: No. Gli analisti della Rete dicono che quest’anno dobbiamo avere la ship tra Missandrei e Verme Grigio.

René: L’eunuco?! Quello cui hanno asportato tutto?

Lopez: Esattamente. Corre il caso che debba rappresentarvi che le scene di sesso delle stagioni precedenti sono state giudicate troppo falliche e patriarcali dalla Commissione per le Pari Opportunità… Peraltro il MOIGE preme affinché la ship di questa stagione sia eterosessuale, perché nelle scorse stagioni abbiamo caricato troppo le scene lesbiche… Così… ehm… avremo una scena di sesso saffico tra un uomo e una donna eterosessuali.

Arianna: Voi avete problemi seri. Lo sapete vero?

Sam medico della SAUB (Pt. 2)

Sceneggiatore Aprea: Torniamo da Sam, che ha preso coraggio e sperimenta una terapia alternativa su Jorah Mormont. In pratica lo scuoia vivo come un kebab, per mettergli un impiastro di oli ayurvedici e aloe vera. Poi mentre il pus riempie lo schermo passiamo al primo piano di un villico che sgranocchia una torta al formaggio fuso. Il sugo colando ricorda il pus…

René: E la scorsa puntata il parallelo tra la merda e la zuppa di fagioli. E questa puntata il parallelo tra le croste col pus e la torta al formaggio. Ma che è sta zozzeria?!

Lopez: Il Ministero della Salute ci ha fatto notare che il personaggio di Sam invoglia le giovani generazioni ad una alimentazione sregolata. Sam è un frate obeso, vigliacco e noioso, ma ammazza gli Estranei e scopa come un riccio. Secondo il Ministero è un personaggio troppo positivo per essere così obeso. Così faremo come con le foto dei polmoni marci sui pacchetti di sigarette. Quando appare Sam il pubblico sarà aggredito da associazioni tra il cibo e la merda. Così limiteremo anche il fenomeno di quelli che mangiano cibo spazzatura davanti alla televisione.

René: Non ci posso credere.

Arya Masterchef

Sceneggiatore Sartoretti: Nella locanda abbiamo il ricongiungimento tra Frittella e Arya. C’è qualche arguta battuta sui manicaretti cannibali della ragazza lupo, poi Frittella le dice che Jon Snow governa Grande Inverno. Arya abbandona il piano di andare ad Approdo del Re e si reca a Grande Inverno. Tutto è avvolto nella neve…

Arianna: Ma durante la scorsa puntata questa faceva un campeggio nei boschi coi Lannister e non nevicava!

Sceneggiatore De Lorenzo: Perché volevamo dare una sensazione positiva al grande punto di svolta della stagione, l’incontro di Arya col suo cantante preferito. Ora si va a Grande Inverno e quando si parla di Grande Inverno fa freddo e…

Duccio: Si smaramella tutto sul blu!

Castello Vianello (Pt. 2)

Sceneggiatore Aprea: Torniamo a Grande Inverno. C’è la riunione di condominio di tutti i Lord del Nord. Jon ha ricevuto un telegramma da Sam, secondo cui Roccia del Drago è piena di Pietra di Drago…

Arianna: Ma chi l’avrebbe mai detto!

Sceneggiatore Aprea: Così Jon annuncia che andrà a inginocchiarsi da Daenerys per ottenere l’arma definitiva per contrastare gli Estranei. Qui andiamo dritti che il minutaggio non ci basta: F5 tutti basiti F6 Lord Glover sbrocca F7 I Lord impazziscono F8 Lady Mormont arguta bambina irriverente contraddice gli adulti F9 Sansa non è d’accordo F10 Ditocorto ammicca nell’ombra. Tutti dicono a Jon che non può fidarsi dei Targaryen, ma lui si fida a tal punto che lascia il potere in mano a Sansa e quindi all’intrigante Ditocorto. Poi Jon va a pregare nelle cripte, dove incontra Ditocorto, che gli confessa di aver amato la sua matrigna e di aver intenzione di ossequiare la “Regola della Maniglia” di Califano e scoparsi prima la madre poi la figlia. Jon sbrocca e dà un sacco di botte a Ditocorto.

Arianna: Tutto molto sensato, complimenti.

Torna a Casa Nymeria

Sceneggiatore Sartoretti: Si torna nelle Terre dei Fiumi, dove Arya viene circondata da un branco di lupi affamati guidato dalla sua metalupa Nymeria…

Itala: E chi è sta Egeria mo’?

René: Nymeria, la cagna che l’attrice cagna ha abbandonato nella prima stagione e di cui ci eravamo dimenticati tutti.

Sceneggiatore Sartoretti: Nymeria ora è grande come un elefante e segue Arya nelle sue pazze avventure di vendetta…

Sergio: No. Nymeria saluta Arya e se ne va affanculo, che il budget per i metalupi l’ho finito. Chiaro. Nymeria scondinzola e si leva dalle palle.

I Pirati di Ladispoli

René [visibilmente alterato]: Troppi tagli, così non si può girare! Siamo alla seconda puntata e abbiamo girato due riempitivi. Questa è follia! Sono due puntate in cui non succede nulla! E’ ridicolo! Signori io mi rifiuto!

Sergio: Però ho una grande notizia, ragazzi. Ai saldi ho preso un set dei Pirati dei Caraibi!

Sceneggiatore De Lorenzo: Tranquillo René, che ora arriviamo alla scena clou. La grande battaglia navale! La flotta dei Fratelli Greyjoy sta riportando a Dorne le Serpi delle Sabbie, per dare il via all’offensiva da sud. Yara Greyjoy e Ellaria Sand per ingannare il tempo si abbandonano a una scena lesbo chic con Theon che regge il moccolo. Ma all’improvviso vengono assaliti dalla flotta pirata di zio Euron Greyjoy. Palle di fuoco! Pirati variopinti e colorati, che saltano fuori dalle fottute pareti… I Pirati dei Caraibi però con un pizzico di lustrini e paillette… Combattimenti coreografati, come un musical di Bollywood…

Arianna: E nessuno si è accorto di nulla, ovviamente. Nel cuore della notte Euron riesce a beccare in mezzo all’oceano la flotta dei nipoti, ad accendere centinaia di proiettili incendiari, ma nessuno se ne accorge. So già la risposta.

Sceneggiatori: F11 teletrasporto!

René [visibilmente nervoso]: Aridaje.

Sceneggiatore Aprea: Segue una battaglia, in cui Euron vestito alla Jack Sparrow, pieno di lustrini e mascara combatte una battaglia frocissima e frizzante contro le Serpi delle Sabbie, che però hanno la meglio…

René [urlando a squarciagola]: NO! MI SONO ROTTO I COGLIONI! QUESTA PUNTATA DI MERDA NON FINISCE COSI’! IO UN’ALTRA PUNTATA CON LE SERPI DELLE SABBIE E CON EURON PREDA DELLA LOCURA DA MUCCA ASSASSINA NON LA GIRO! VE LO DICO IO COME FINISCE! EURON E’ DIVENTATO IL PIRATA PAZZO DI VIKINGS E AMMAZZA TUTTI! TUTTI FINO ALL’ULTIMO COMPARSARO DI MERDA AMMAZZA! E SOPRATTUTTO AMMAZZA QUELLE CAGNE MALEDETTE DELLE SERPI DELLE SABBIE! E’ UNA FURIA OMICIDA! SPACCA IL CULO A TUTTI EURON! RAPISCE YARA E THEON SI CACA COSI’ SOTTO CHE TORNA A NUOTO ALLA ROCCIA DEL DRAGO! MORTACCI VOSTRA! COSI’ FINISCE!

Sergio: René non fare così. Va bene. La facciamo un po’ più maschia sta scena.

Duccio: Mare. Esterno notte. Fuoco. Chiudo tutto. Smaramello nero.

Nelle puntate precedenti

Dragonstone

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...