Umberto Eco e lo strano gusto degli intellettuali per la democrazia

In quel di Torino, ricevendo la laurea honoris in “Comunicazione e Cultura dei media”, il buon Umberto Eco ha declamato stentoreo:

“I social media danno diritto di parola a legioni di imbecilli che prima parlavano solo al bar dopo un bicchiere di vino, senza danneggiare la collettività. Venivano subito messi a tacere, mentre ora hanno lo stesso diritto di parola di un Premio Nobel. È l’invasione degli imbecilli”

da La Stampa

L’intellettuale italiano è un essere molto strano.

Continua a leggere…

Annunci