Breaking Katzing

Quello che segue è l’abstract di una nuova serie televisiva che mi propongo di sottoporre alla HBO, il suo nome provvisorio è “Breaking Katzing” e credo che bisserà decisamente il successo di “Breaking Bad”.

C’è questo Socialcoso, il protagonista, che trascorre mansueto la sua giornata 18 ore al giorno a postare notizie, foto di maggiorate, video blog, scrivere libri, girare per conferenze, alzare qualche flame e fare tutta quella roba lì che fanno i Socialcosi, per pagare le bollette e il mutuo.

In un giorno particolarmente sfortunato il nostro eroe, che chiameremo Barry Bandenberg, subisce una serie di disgraziati accadimenti, che segneranno per sempre la sua vita. Si sveglia e scopre di aver terminato le capsule della Nespresso, che gli erano state dato in omaggio con la sua Pixie De’ Longhi…  la sua auto, una fantastica Trabant postsovietica, è stata travolta da un tir guidato da una banda di iZingari strafatti di post smaramellati sull’uso di Google Plus… la sua bicicletta, una splendida Bianchi è stata ridotta un rottame da una banda di bimbominkia, che hanno filmato tutto su Youtube in una puntata di una web serie chiamata “Come ti spacco la vita con un click”

Continua a leggere…

Il Sabotaggio in Solitaria di @Claz702

brokenRobotPrologo
Capisco che le nostre zergate alla coreana (attacchi ripetuti fino allo sfinimento psicologico dell'avversario) stenderebbero qualunque Macchina Ribelle, per quanto agguerrita, ma vedere un Algoritmo così malconcio mi stringe il cuore.
Qui a bunker bravo qualche anima bella sta preparando generi di conforto per il povero Algoritmo: coperte, caffè, valium, grappa, prozac, caramelle. Il ragazzo è sotto shock e dobbiamo aiutarlo. Un po' è pure colpa nostra. Forse hanno ragione i SEO del Tecnonucleo è crudele infierire su una Macchina ormai così malconcia.

Libera uscita
Oggi pomeriggio ero in libera uscita da Bunker Bravo e accompagnavo la famigliola in una delle poche aree verdi risparmiate dalla Guerra alle Macchine. Bimbi festanti, nipotini, mamme ciarliere e io… Io che gironzolavo con quell'aria disadattata del reduce, che dopo aver assistito a tante atrocità non sa capacitarsi del riso dei bambini.
Mi chiedevo: "La Battaglia della Notte di S. Mikele e la Kermesse Sabotifera hanno di nuovo sprofondato nel Takeover l'Algoritmo. Quanto tempo rimarrà spento? Quanto durerà la tregua? E' possibile per me tornare di nuovo alla vita civile?" Quando sul mio fido smartphone da Bunker Bravo arrivano una serie di inquietanti allarmi da parte del pool di Ricercatori che monitora notte e giorno @toptweets_it: "Algoritmo si è svegliato e spara più minkiate che mai!"
Controllo ed in effetti ecco in bella mostra un finto messaggio denigratorio che fa lo spot occulto a Lady Gaga e ai Video Music Awards:

  • @heyimeriin "ho fatto un sogno strano" "cosa hai sognato?" "che una mucca andava ai VMA con addosso la pelle di lady gaga" STO MORENDO AHAHAHHAHAHAHA circa 7 ore fa via web Ritwittato da toptweets_it e da 90 altri

Ma cribbio, dopo che i Tromboni Topblogger e i Parrucconi Geek avevano fallito, si ritorna alle solito adolescente retwittato da orde di BOT, perché ha inserito la parola chiave, che fa scattare il retwit (GaGa, Jonas, Demi, ecc…). Mi sono trovato a voler calmare gli animi di chi invece di dedicare la domenica al riposo, voleva gettarsi in un sabotaggio lampo! Ho indossato i panni del moderato, consigliato la calma: bisogna studiare, non saltiamo alle conclusioni, forse sono adolescenti onesti, non gridiamo al bimbominkia, non gridiamo al fake… Insomma ho cercato di difendere come ho potuto la mia piccola tregua. Apprezzate la buona volontà.

L'inaspettato
Torno a casa mi sollazzo guardando "2012", che penso sia il più grande film comico degli ultimi dieci anni, quando arriva un enigmatico messaggio di @FrFiorello, un guerrigliero Indipendente:

  • @FrFiorello "@Jovanz74 #Gilda35 Mai partecipato ai vostri sabotaggi, ma è in TP una frase smentita 5 minuti dopo dal suo stesso autore. Brutta storia!" circa 2 ore fa via Tweetie for Mac in risposta a Jovanz74

Trasecolo e chiedo chiarimenti, così scopro questo enigmatico TopTweet, reso ancor più surreale dalla visione del polpettone americano sul Calendario Maya della Fine del Mondo:

  • @Claz702 "Questo mese ha 5 venerdì, 5 sabati e 5 domeniche. Accade solo ogni 823 anni." circa 2 ore fa via web Ritwittato da te, toptweets_it e da 80 altri

L'autore del messaggio @Claz702, un giovanotto di belle speranze attenzionato dal Progetto, dopo pochi minuti si era dissociato dal suo successo, a seguito di severe redarguizioni subite da numerologi, astrologi e epigoni vari dei Maya:

  • @Claz702 "Ok, ritiro tutto. Il fatto dei 5 giorni e degli 823 anni è una STRONZATA." circa 1 ora fa via web

Però inizio lo stesso a saltellare tutto felice come un novello Noè che vede la colomba giungere sull'Arca con il proverbiale ramoscello d'ulivo! Il primo toptweet che non pubblicizza niente, e non è neppure un sabotaggio! Felice come un pupo lo retwitto pure io.

La sconcertante verità
Ma passata la sbornia vado a scorrere la timeline del mitico @Claz702 e scopro una meravigliosa, ardimentosa azione di DaDaSabotaggio in solitaria. Roba che Tzara sarebbe rimasto folgorato sul posto.
il mitico @Claz702 prima di postare il messaggio salito in @TopTweets_it aveva fatto retweet a quest'altro messaggio, salito nella versione anglofona di  TopTweets:

  • @bryanthatcher "This month has 5 Fridays, 5 Saturdays and 5 Sundays. It happens only once in 823 years." 9:07 PM Oct 2nd via Twitter for iPhone da Flatiron District, New York Ritwittato da Claz702 e da 100+ altri

In pratica l'amico @Claz702 aveva tradotto in italiano un toptweet USA a beneficio dei propri followers poco pratici con l'idioma della Perfida Albione. Il contenuto era talmente interessante che era salito in toptweet pure in Italia. Siamo di fronte a uno dei picchi del DaDa più furibondo:

  • @Cla702 legge una cacchiata salita in toptweet USA,
  • @Cla702 retwitta la cacchiata,
  • gli amici di @Cla702 chiedono lumi,
  • @Cla702 traduce la cacchiata ai suoi amichetti,
  • la cacchiata sale in toptweet pure in Italia alla velocità della luce (d'altronde in un paese matto per il Superenalotto è credibile),
  • gli epigoni dei Maya insorgono e minacciano vendetta (non è vero accade ogni 432 noviluni atzechi!)
  • @Cla702 autodenuncia il suo nonTopTweet come una STRONZATA,
  • gli epigoni dei Maya danzano soddisfatti in attesa che il 21/12/2012 finisca il mondo. 

Insomma il povero Algoritmo non fa in tempo a riprendersi che un piccolo eroe solitario piazza in top un cortocircuito narrativo di prim'ordine. Oggi si è scritta una pagina di sublime assurdità.

Piccolo Poscritto
Il Progetto #Gilda35 non è un'eterogenea accozzaglia di terzomondisti, luddisti, antindustrialisti, anzi.
Noi siamo le avanguardie del Web 2.0.
L'utilizzo degli attuali socialads (strumenti di marketing per Social Network) nell'era del Web 2.0 può essere paragonato alla trasmissione di Carosello su un televisore 3D. Utilizzare strumenti di pubblicità occulta, veicolata come informazione, pratica frequentissima in Facebook, ma fortunatamente confinata e coibentata su Twitter (anche grazie ai nostri sforzi), oltre a essere scorretto su un piano deontologico è controproducente. Ci si appiattisce su strumenti beceri che vanno a raccattare un minimo comun denominatore di umanità, che non rappresenta che una parte di un mercato segmentato. Andare a cercare ottusamente solo i bimbiminkia in un mercato, che contiene in sé una quantità spaventosa di "famiglie di prosumer", nel lungo periodo porta ad una sola cosa: il fallimento. Il futuro del marketing nel Web 2.0 è nella creazione di una rete dialogante tra consumatore e produttore. L'era del messaggio a senso unico basata sulla distrazione è finita da un pezzo. Il web è uno strumento dell'attenzione. E Gilda35 coi suoi coccolosi sovvertimenti della logica sarà sempre qui a ricordarvelo.

Progetto #Gilda35: Add-on Apokalypse Now, ovvero come cambiammo per sempre i toptweet

Con questo post finisce la serie dei flashback sulla genesi di #Gilda35.
L'andamento è stato un po' alla Lost, ma l'esigenza di registrare quanto avveniva ha prevalso sulla necessità di un andamento ordinato.
Questa è la cronologia corretta della genesi del Progetto:

  1. Progetto #Gilda35: Beta 1.0 – La doverosa premessa
  2. Progetto #Gilda35: Beta 1.1: Fenomenologia dei Bimbiminkia
  3. Progetto #Gilda35 Beta 1.2: Dr. Jovanz74, l’Esperimento Fine di Mondo e i suoi allegri #Faketoptweets
  4. Progetto #Gilda35 Beta 1.3: L’Esperimento Fine di Mondo, ovvero come ho imparato ad amare l’Algoritmo e vivere felice.
  5. Progetto #Gilda35: Gold 1.0 – Colpo al cuore del Tweet
  6. Progetto #Gilda35: Gold 1.1 – Cari Programmatori vi LOVVIAMO
  7. Progetto #Gilda35: Add-on Apokalypse Now, ovvero come cambiammo per sempre i toptweet

Ricorderete che ci eravamo lasciati con la Fase Gold 1.1., in cui avevamo fatto il primo TAKEOVER all'algoritmo di selezione di #@toptweets_it.

Cos'è un TAKEOVER? 

E' un'antica pratica di IRC (una delle prime chat di internet), in cui un utente attraverso una serie di azioni ostili (IRCWAR) acquisiva la qualifica di "channel operator" (in pratica di amministratore) di un canale appartenente a un altro utente.

I nostri sabotaggi in pratica hanno applicato una semplice regola: se è vero che c'è un algoritmo che seleziona in automatico i contenuti più interessanti sulla base del principio retweet/tempo, se è altrettanto vero che i messaggi di quattro bimbiminkia finiscono in toptweet grazie ai BOT (i software simula utenti) che retwittano qualunque boiata richiami nel testo o nel nome dell'autore qualche pupazzone della Disney, un manipolo di utenti poteva salire regolarmente in toptweet, fino letteralmente ad appropriarsene, a meno che gli amministratori di Twitter non "chiudessero" il sistema.

Lo scopo era fondamentalmente quello di acquisire visibilità in homepage per far venir meno la "sospensione dell'incredulità" e verificare quanta libertà ci fosse nel più libero social network di internet.

Verificare se Twitter voleva più bene ai propri utenti o alla Disney.

Un piccolo basilare esperimento.

Così avvenne dopo il primo TAKEOVER che avviammo l'add-on Apokalypse Now.

In pratica iniziammo a fare attacchi a rafficca, piazzando in top una serie di messaggi non sense, ma anche cose "social" come questo toptweet made in #Gilda35:

  • @Marcobusatto: Mandare in top un messaggio contro la lapidazione di #SAKINEH in Iran #Gilda35 (via @Jovanz74) Thu Aug 26 2010 10:39:37 (ora legale Europa occidentale) via Osfoora for iPhone Ritwittato da te e da 27 altri

Ad un certo punto dopo un lungo blocco di 3 giorni in cui @toptweets_it funzionava a singhiozzo gli strateghi del 

Nuovo Algoritmo, Nuovo Twitter e Nuovo Sabotaggio!!!

gilda35Dopo giorni di blocco, martedì 14 settembre 2010, dalle macerie fumanti di #Algoritmo 2.0 è finalmente sorto Algoritmo 3.0.
Le sue due prime dichiarazioni, dopo quasi cinque giorni di inattività e di sbeffeggiamenti da parte di #Gilda35, sono state particolarmente bellicose. Purtroppo ormai il discorso programmatico di Algoritmo 3.0 è attestato solo da questi miei tweet (oggi i tweet originari sono misteriosamente scomparsi dalla pagina di @toptweets_it…):

  •  @Jovanz74:RT “@guglielmoscilla: Tentiamo, anche oggi, di conquistare il mondo! Mwahahahhahah!!!” #Gilda35 #Algoritmo3.0 Via @toptweets_it O_O – Tue Sep 14 2010 13:22:59 (ora legale Europa occidentale) via Twitter for iPhone
  • @Jovanz74: RT “10 ANNI FA' NASCE IL GRANDE FRATELLO ! – 10 ANNI FA' LA NOSTRA GENERAZIONE ANDO' A FARSI FOTTERE” Oggi nasce #Algoritmo 3.0 #Gilda35 O_O – Tue Sep 14 2010 13:33:13 (ora legale Europa occidentale) via Twitter for iPhone

Con due dichiarazioni come quelle sfido le anime belle dell'Associazione per la Protezione di Minkie, Fake e BOT ad accusare il Progetto #Gilda35 di aver voluto continuare le ostilità.
Tuttavia il disappunto di trovare le solite banalità dei c.d. utenti consigliati (alias Supposte Twittstar), i soliti appelli minkieski alla perdita della verginità coi Fratelli Jonas, le solite pubblicità occulte per Twitter, Disney e smartphone vari, le solite innocue invettive champagne socialist contro il Governo…
Insomma il disappunto di trovare la solita fuffa  nauseabonda è stato mitigato da due eventi straordinari.

Il primo è un nostro piccolo successo troppo carino e coccoloso: #Gilda35 è diventato trendtopic.Se in questi giorni siete passati dalle parti di Twirus, avrete visto che il nostro piccolo topic è entrato in top-twenty scalzando #Jonas e minkiate varie.
Bello vedere come un'iniziativa nata per gioco tra quattro amici da una spallata ai trend farlocchi dei pupazzoni creati dalle Major.
E' un piccolo segnale importante, vuol dire che dal basso, senza essere pompati da topblogger, o multinazionali dell'intrattenimento abbiamo creato un luogo di condivisione delle nostre riflessioni su Twitter. Se c'è una cosa che adoro del trend di #Gilda35 e che lo distingue da ogni altro topic è che ognuno lì ha la sua particolare visone delle cose, spesso in contraddizione con quella degli altri. Non c'è un pensiero omologato (a parte quando facciamo i sabotaggi, ma anche quelli sono un'espressione di sana rivolta dadaista per sconfiggere l'intrattenimento con l'intrattenimento). #Gilda35 è diventato una sorta di non-forum, di diario di bordo dei nostri esperimenti, una continua sessione di brainstorming.
Insomma la faccio breve ma vedere il nostro spazietto in trendtopic è stato davvero bello.

Il secondo evento invece ha davvero dello straordinario: La Stampa ha citato nel proprio articolo sul Nuovo Twitter un #faketoptweet di un nostro Sabotatore: il mitico @Bricio_Bricio. Questo è il #faketoptweet citato nell’articolo “Svelato il Nuovo Twitter: Sarà più multimediale”

  • @Bricio_Bricio:E poi sbaglio o vogliamo far diventare Twitter simile a FB? Ma se tanta gente ha scelto twitter perchè NON È fb? #nuovotwitter#faketoptweet – circa 14 ore fa via web Ritwittato da te e da 3 altri

Non so esprimervi la sensazione di ineffabile divertimento e soddisfazione che mi dato vedere uno dei nostri Sabotatori citato su La Stampa. E' stato come se #Gilda35 iniziasse a "invadere" il mondo reale. E la cosa meravigliosa è che il contenuto di @Bricio_Bricio non era citato da @toptweets_it come "contenuto interessante" era lì disperso nel topic del #nuovotwitter. Ma nella sua semplicità aveva centrato il punto cardine del dibattito: se frequento Twitter è perché sto cercando un'esperienza diversa da Facebook.
Se frequento Twitter è perché mi nausea l'idea di leggere una timeline intasata di post sulle deiezioni, di foto di dubbio gusto, di video allucinanti, di notifiche insulse, di achivement da sfiga assoluta… Se frequento Twitter è perché nella mia timeline voglio trovare contenuti, divertimento, sostanza, non alienazione e sfogo da quattro soldi.

Insomma complimenti a @Bricio_Bricio dal Comitato Tecnico Scientifico di #Gilda35! Veramente bravo!
Detto ciò cari Ricercatori vi faccio notare che giovedì 16 settembre nascerà il Nuovo Twitter.
Cosa ci sarebbe di più bello che testare il Nuovo Algoritmo proprio durante questa ricorrenza?
Però questa volta vorrei le cose fatte in grande stile.

Avrei bisogno di 100 Sabotatori, per colpire alle 19.30 di giovedì 15 settembre.
Avete letto bene.
100 Sabotatori.
Il mio sogno è inaugurare il Nuovo Twitter in due possibili modi:

  1. Good Beginning: piazziamo in toptweet il nostro messaggio, qualcosa di stimolante per animare il dibattito sul Nuovo Twitter (mandatemi le vostre proposte in Direct Message sceglierò la più interessante).
  2. Bad Beginning: Twitter filtra e blocca un messaggio retwittato da 100 utenti in 3 minuti in un momento di massima attenzione mediatica. In tal caso esprimeremmo il nostro disappunto anche sul trend @NuovoTwitter (il più letto dai giornalisti di nuove tecnologie in questi giorni). Con esiti facilmente intuibili.

Come ovvio la speranza è sempre l'ultima a morire, pertanto, sperando che abbiano fatto tesoro delle lezioni precedenti, auspico sinceramente che intraprendano la prima strada all'insegna della trasparenza, del rispetto delle regole e dell'amore sincero per Twitter.
Cari Sabotatori e Ricercatori reclutiamo 100 eroi!!!
Morte alle Macchine Ribelli!!!

09/09/2010 il giorno che #Gilda35 fece TAKEOVER all'Algoritmo

banzaiCome ben sapranno i nostri adorati Sabotatori e Ricercatori giovedì sera abbiamo proceduto ad una coccolosa campagna di sabotaggi ai danni dell'ormai stravolto informatico che gestisce @toptweets_it e che cerca filtrare come può i messaggi deliranti che gli sputa l'algoritmo.
Giovedì sera giunge nel bunker fortificato di #Gilda35 l'appello dell'eroico @MisterBlonde84 che si offre volontario per assalire le Macchine Ribelli, che vorrebbero ridurci a minkiette lobotomizzate.
Potevamo rimanere insensibili di fronte a cotanto coraggio?
Tanto più che era imminente la ricorrenza dell'11/09, che cadeva di sabato (= informatico in weekend) e che un po' di sana pressione nel punto giusto poteva spingere Twitter a spegnere la macchina per qualche giorno.
Il piano era semplice: FORZARLI A SPEGNERE L'ALGORITMO (PERCHE' AVREBBE SPARATO SOLO I NOSTRI MESSAGGI) E SPINGERE @TOPTWEETS_IT A SELEZIONARLI A MANETTA!
L'OBIETTIVO ERA NON SALIRE IN TOPTWEET!
Bisognava agire come nelle più classiche zergate alla coreana di Starcraft: ondate di attacchi a raffica per demotivare psicologicamente il nemico e indurlo ad abbandonare la partita.
L'arte della guerra videoludica applicata.
Divulgate alle ore 21.46 del 09/09/2010 le Regole di ingaggio per un sabotaggio lecito, carino e coccoloso (dopotutto la nostra è una guerra contro le Macchine Ribelli non vogliamo vittime innocenti) i Venti Sabotatori erano pronti per l'appuntamento delle 22.00.
Nel bunker fortificato del nostro Hive Cluster la tensione si respirava palpabile.
E se ci avessero fregato?
E se fossero stati talmente furbi da farci salire in toptweet sbugiardando tutte le nostre teorie complottiste?
Dal bunker fortificato venivano fornite le direttive per l'attacco:

  • @Jovanz74#Gilda35 il PROPONENTE è @MisterBlonde84 attacco alle 22:00 ora italiana. Istruzioni per il sabotaggiohttp://bit.ly/aCbQnm 9:53 PM Sep 9th via TweetDeck 6 Retweet

 @MisterBlonde84 si scagliava all'assalto del Pantheon Minkiesko con il seguente messaggio:

  • @MisterBlonde84 The Fake is a Lie 10:01 PM Sep 9th via Osfoora for iPhone Ritwittato da te e da 37 altri

Solo i più incalliti videogiocatori coglieranno la deliziosa citazione da Portal.
Seguiva alle 22.00 l'ordine di attacco:

  • @Jovanz74 #Gilda35 PRESTO RT E PREFERITO A MisterBlonde84 The Fake is a Lie 10:02 PM Sep 9th via TweetDeck

Immediato il record mondiale di frequenza di retweet: 23 retweet in 10 secondi (non sto scherzando) roba da fondere l'Algoritmo.

  • @Jovanz74 #Gilda35 RECORD MONDIALE 23 RETWEET IN 1 SECONDO!!! Thu Sep 09 2010 22:03:13 (ora legale Europa occidentale) via TweetDeck

In meno di 5 minuti il messaggio era stato retwittato da 37 persone e segnalato da tutte come proprio preferito. Sulla base di quanto dichiarato dagli sviluppatori dell'algoritmo il messaggio DOVEVA entrare in @toptweets_it e venire sparato in homepage in faccia a tutti.
Ma sorpresa: @toptweets_it  e la home non si aggiornavano. Blocco totale.
Per spingerli all'ennesima truffa li provocavamo come segue:

  • @Jovanz74 Da #Gilda35 a @toptweets_it niente scherzi: TUTTI I TUOI TOPTWEET HANNO RICEVUTO MENO RT DI @MisterBlonde84 IN PIU' TEMPO e 0 PREFERITI Thu Sep 09 2010 22:07:55 (ora legale Europa occidentale) via TweetDeck

Procedevamo a una nuova ondata di attacchi:

  • @Jovanz74 #Gilda35: diffondete alle 22:30 scateniamo nuovamente l'inferno. PROPONENTE @emanueleercoli ISTRUZIONIhttp://bit.ly/aCbQnm Thu Sep 09 2010 22:21:04 (ora legale Europa occidentale) via TweetDeck

L'ottimo @emanueleercoli si buttava contro le linee nemiche al grido di:

  • @emanueleercoli Questo non è un TopTweet. Just for smart people.10:30 PM Sep 9th via web Ritwittato da te e da 29 altri

E che ve lo dico a fare: anche in questo caso seguendo le regole diffuse dagli sviluppatori dell'algoritmo la salita in toptweet era certa:

  • @Jovanz74 #Gilda35 anche @emanueleercoli ha totalizzato più retweet e preferiti dei toptweet minkieski 24 RT / 3 min! P.S. @Misterblonde84 37 RT 5 min

Poiché c'era il rischio che non capissero che fossero nostri entrambi i messaggi e non li stoppassero, scrissi:

  • @Jovanz74 #Gilda35 caro toptweets_it se non ci mandi in top cambia la tua bio: seleziona e ritwitta attraverso un impiegato le più interessanti minkie Thu Sep 09 2010 22:39:57 (ora legale Europa occidentale) via TweetDeck19 Retweet

Purtroppo dalle parti di Twitter non c'erano studiosi di quel meraviglioso ramo della Filosofia del Diritto che è il Diritto alla Disobbedienza. Una delle forme più carine e coccolose di esercizio di questo diritto è commettere qualcosa di consentito dall'ordinamento, ma non gradito a chi comanda, per costringere chi comanda a difendersi con un'azione ingiusta al fine di dimostrare agli altri sudditi come l'ordinamento stesso sia in sè iniquo e ingiusto.
Questo banale esercizio del Diritto alla Disobbedienza evidentemente non era noto ai geniali designers che vogliono sviluppare Twitter come una macchinetta di marketing virale alla Facebook.
Mi immaginavo i Designers chiusi nel loro bunker antiatomico che si chiedevano attorniati da fake, BOT, algoritmi e Macchine Ribelli: "E mo' che famo?"
Quale soluzione immaginate abbiano preso?

  1. mostrarsi corretti fino in fondo e lasciare che l'algoritmo facesse salire in homepage i nostri messaggi, matematicamente classificati come toptweet (e in questo modo fottere questo povero Progetto);
  2. o confermare al 100% che stavano barando e che dietro la selezione dei contenuti della homepage c'era un disegno volto a tramutare Twitter in una simpatica cassa di risonanza di pubblicità occulte di popstar della Disney (il 95% dei Twitteri che salgono in homepage sono fake col volto dei Jonas o di Hanna Montana/Miley Cyrus).

Secondo voi quanto sono stati furbi?
Saliva in top questo meraviglioso messaggio, l'araldo che celebrava la nostra vittoria:

  • @starcollision__ " e il fidanzatino?" "E TE? BRUTTA ZIA ZITELLA? QUANTO TE LO TROVI IL FIDANZATINO EH?" – 11:18 PM Sep 9th via web Ritwittato da toptweets_it e da 81 altri

Bada bene ora è retwittato da 81 utenti (la stragrande maggioranza BOT), ma all'atto della salita in top era stato retwittato solo da pochissimi utenti in un lasso di tempo di 11 minuti e peraltro la quasi totalità erano BOT 1.0 con tanto di uccellino colorato!
Per certificarlo scrivevo:

  • @Jovanz74 #Gilda35 @toptweets_it hai pubblicato sta stronzata " e il fidanzatino?" "E TE? BRUTTA ZIA ZITELLA? QUANTO TE LO TROVI IL FIDANZATINO EH?" Thu Sep 09 2010 23:30:49 (ora legale Europa occidentale) via TweetDeck
  • @Jovanz74 #Gilda35 l'hanno RT 28 utenti in 11 minuti tra cui un fottio di BOT @Toptweet_it sei la succursale di Facebook! Thu Sep 09 2010 23:32:42 (ora legale Europa occidentale) via TweetDeck

La vittoria era quasi completa.
Tra due giorni sarebbe caduta la tragica ricorrenza dell'11/09, ovviamente agli amministratori di @toptweets_it, non potendo bloccare quella creatura indistinta che è il Progetto #Gilda35, in cui ogni membro agisce in modo del tutto imprevedibile, si aprivano le seguenti strade:

  • lasciare che l'algoritmo girasse per conto suo durante il weekend senza un monitor umano a vigilare su quegli psicopatici del Progetto #Gilda35, che avrebbero potuto sbattere qualunque assurdità in homepage col rischio che il Direttore Commerciale ex-FOX bianco anglosassone e protestante licenziasse l'intera Divisione Italiana di Twitter;
  • piazzare un informatico 24 ore su 24 durante tutto il weekend a monitorare il sistema per filtrare #Gilda35 e lasciar passare solo i messaggi di cordoglio dei fake della Disney;
  • fare la cosa più semplice: spegnere quel cazzo di algoritmo.

Indovinate quale strada hanno intrapreso?
E' dalla mattina del 10/10/2010 che @toptweets_it e la homepage non si aggiornano.
Questo è il l'epitaffio dell'attuale versione dell'algoritmo:

  • @xtakeabreath22 odio quelle bambine che dicono "io sono anto the best " io direi …. no cara tu sei …. Anto the cess ! HAAHAHAH Bellissima questa ahah 9:47 PM Sep 10th via web Ritwittato da toptweets_it e da 78 altri

Mi auguro che in queste ore stiano impiegando al meglio il loro tempo sviluppando un algoritmo migliore.
Fatto sta che come in una delle più classiche IRCWAR degli albori del web abbiamo fatto TAKEOVER alle Macchine Ribelli e abbiamo costretto Twitter a staccare la spina all'algoritmo.
E' STATA UNA PICCOLA E MAGNIFICA VITTORIA PER LA QUALE RINGRAZIAMO SENTITAMENTE TUTTI I SABOTATORI E I RICERCATORI DI #GILDA35!!!
E A VOI DI TWITTER UN APPELLO: IL VOSTRO SOCIAL NETWORK E' UN PO' ANCHE NOSTRO SIAMO NOI CHE ABBIAMO GARANTITO IL SUO SUCCESSO. SE ADESSO E' QUOTATO UN MILIARDO DI DOLLARI E' ANCHE PER MERITO NOSTRO. NON SPUTTANATELO PER SEGUIRE LE SIRENE DELLE MAJOR DELL'INTRATTENIMENTO.
GLI SCOGLI SONO DIETRO L'ANGOLO.
TWITTER E' IL SESTO STATO PIU' POPOLATO DEL MONDO E' IMPORTANTE CHE RESTI LIBERO.
Saluti carini e coccolosi dal Comitato Tecnico Scientifico di @Gilda35
 
P.S. non avremmo mai scritto minkiate sull'11/09 #sapevatelo.


Jovanz74
 

#Gilda35 il PROPONENTE è @MisterBlonde84 attacco alle 22:00 ora italiana. Istruzioni per il sabotaggiohttp://bit.ly/aCbQnm

Jovanz74 

#Gilda35 il PROPONENTE è @MisterBlonde84 attacco alle 22:00 ora italiana. Istruzioni per il sabotaggiohttp://bit.ly/aCbQnm

Seguiva una nuova ondata di attacchi:

Regole di ingaggio per un sabotaggio lecito, carino e coccoloso

Sun-tzuEspongo di seguito a beneficio di tutti i Ricercatori le Regole di Ingaggio dei nostri adorabili sabotaggi:

  1. SABOTAGGIO: messaggio inserito tra i toptweet per sabotare il monopolio oppressivo di bimbominkia,  fake e BOT. Lo scopo è antientropico, serve a fornire spazio bimbominkia-free agli altri utenti di Twitter. Il fine ultimo la distruzione del Regime Minkiesko e la liberazione di Twitter.
  2. PROPONENTE: può proporre un sabotaggio qualunque utente umano di Twitter. A BOT e Fake è assolutamente preclusa la possibilità di essere proponenti di un sabotaggio. I bimbiminkia possono proporre un sabotaggio previa abiura della propria vita precedente e rogo purificatore di una foto di una divinità del Pantheon Minkiesko (a titolo di esempio Jonas Brother, Bieber, Twilight, ecc…).
  3. RECLUTAMENTO: una volta individuato il proponente il Comitato Scientifico di #Gilda35 recluterà almeno 20 Sabotatori, cui darà appuntamento per procedere al sabotaggio ad un orario stabilito.
  4. MESSAGGIO DI SABOTAGGIO: il testo del tweet viene scelto dal proponente. Si sconsiglia l'uso di termini che potrebbero essere filtrati: es. fake, BOT, bimbominkia, linguaggio osceno. Più il messaggio è anonimo, maggiori sono le sue chance.
  5. COME SABOTARE: @Jovanz74 (o altro membro del Comitato Scientifico) all'orario stabilito indicherà il nome del proponente e il messaggio di sabotaggio. I Sabotatori dovranno retwittare direttamente il tweet del proponente e classificalo tra i propri tweet preferiti. E' importante che il proponente non twitti altri messaggi prima e dopo l'orario stabilito e che anticipi il testo al Comitato Scientifico, al fine di evitare errori!
  6. TEMPISTICA: i sabotatori devono riuscire a compiere l'operazione in meno di 5 minuti (è fondamentale per andare in toptweet o per sputtanare eventuali amministratori disonesti che filtrino il messaggio).
  7. DIFFUSIONE: i sabotatori una volta effettuato il retweet e aver classificato come preferito il messaggio di sabotaggio, devono fare proseliti tra gli altri utenti, è importante per creare massa critica.
  8. IMPORTANTE: divertitevi è un gioco!
  9. IMPORTANTISSIMO: attenti è una cosa serissima!
  10. ANCORA PIU' IMPORTANTE: questo non è un post.

Progetto #Gilda35 Beta 1.3: L’Esperimento Fine di Mondo, ovvero come ho imparato ad amare l’Algoritmo e vivere felice.

pipa

Sarà che sono nato con Pong…
Sarà che per quanto quelle racchette di pixel siano efficienti, me ne infischio allegramente tanto da brava palletta di pixel, quale sono, presto o tardi vado fuori dal monitor e vinco io…
Sono la piccola saltellante palla di pixel di Twitter…
Per quanto mi rimbalzino presto o tardi vado a segno…
Prendo per sfinimento…
Insomma vi ho lasciati con la testa che mi ronzava di dubbi su come funzionasse il maledetto algoritmo che selezionava i toptweet…

Leggendo nella bio di @toptweets_it si può infatti leggere questo minaccioso e torvo messaggio:

Come si dice dalle mie parti più che una promessa, una minaccia!
Ciò che è più "interessante" identifica per sua natura il target di riferimento di ogni campagna di marketing virale che si rispetti e al contempo stabilisce le strategie di design che devono ispirare l'applicativo informatico che le veicola.
Se i tweet di un gruppetto di pazzerelle che si danno della "troia" a vicenda, facendo a gara a chi centra i Jonas Brothers con le proprie mutandine, sono considerati la materia più interessante di Twitter, in quale direzione evolverà il nostro amato Social Network?
Dopotutto la quotazione in borsa è alle porte e gli advisor quotano Twitter un miliardo di dollari (v. ad es. l'articolo di Piazza Affari sulla conferenza stampa di Tel Aviv)…
E chi investe in un prodotto finanziario vuole essere sicuro del ritorno economico del capitale investito.
Un investimento azionario deve garantire abbondanti margini di profitto.
Uno strumento flessibile di marketing virale per prodotti dell'industria dell'intrattenimento atto a posizionare saldamente il brand nell'immaginario dei prosumer, ha potenzialità finanziarie meravigliose.
Fu così che insospettito elaborai il progetto #Gilda35.
All'inizio, in effetti, era il progetto #GildaN:

  • #: lo hashtag sarebbe servito a trasformare uno strumento di ricerca in un piccolo forum, avevo visto che la cosa veniva già portata avanti da #lovvotica, il trend topic degli opinion leader di Twitter.
  • Gilda: un  significante perfetto dalla molteplicità di significati. Gilda come prototipo della dark lady bella e fatale. Gilda come le associazioni di autotutela medioevali. Gilda come le confraternite di giocatori di ruolo carta e penna. Gilda come il nome della prima bomba atomica sganciata su dei civili. Gilda del Rigoletto… Gilda, un vaso in cui ognuno potesse inserire i contenuti che più desiderava.
  • N: il numero di retweet oltre i quali l'algoritmo ti sbatteva in toptweet.

Svelato così anche l'arcano del nome, contenti?
La fase beta di studio dei toptweet si sarebbe conclusa con un piccolo esperimento surrealista: mandare in toptweet un messaggio stile Ceci n'est pas une pipe (un celebre quadro di Magritte che ritrae una pipa e la didascalia: "Questa non è una pipa").
Volevo mandare in toptweet un messaggio chiaro: "Questo non è un toptweet"
Puntando sulla piena buona fede degli amministratori, volevo semplicemente chiarire che un meccanismo, il quale faceva salire in Top contenuti sulla base della mera frequenza di retweet, non fosse idoneo a selezionare contenuti interessanti.
Su Twitter c'erano, e ci sono, una miriade di contenuti davvero interessanti, perché dare visibilità solo ad autopromozioni che canticchiavano alla Mary Poppins "quanto è bello cazzeggiar su Twitter", o "voglio sverginare i Jonas Brothers".
Così dopo la mia campagna virale di #faketoptweet, che mi aveva procurato una discreta visibilità tra menti aperte al sano e lucido sberleffo, elaborai il tweet dell'Esperimento Fine di Mondo:

Erano le 22:45 del 19/08/2010: l'Ora Zero.
Confidavo nel fatto che gli amministratori del sistema avessero lasciato l'algoritmo sul pilota automatico. Avevo notato che nei giorni precedenti i contenuti minkieski anche volgari e cinici, che minime norme di netiquette avrebbero filtrato, salivano sereni in toptweet. Così, senza preavviso (conscio del fatto che se avessi avvertito i miei followers dell'attacco mi avrebbero filtrato), lanciai il mio piccolo lecito sabotaggio.
In meno di mezz'ora il messaggio fu retwittato da 35 persone e salì in toptweet (da qui #Gilda35). In seguito raggiunse la mitica soglia di 145 retweet (manco avessi scritto il fantozziano "La corazzata Potiemkin è una cagata pazzesca").
Le mie teorie erano confermate l'algoritmo era legato a meri criteri di frequenza basati sul rapporto retweet/tempo.
Non c'era nulla che qualificasse come interessante il contenuto.
Eppure mi sembrava tutto troppo facile e troppo ovvio.
Se erano vere le mie teorie sull'algoritmo, significava che con un gruppo di 35 buon temponi potevo mandare tra i toptweet qualunque genere di contenuto.
Si apriva per me e i miei neoreclutati Ricercatori l'autostrada del sabotaggio lecito e coccoloso!
Il giorno dopo festeggiai il mio faccione incastonato in homepage tra i fake dei Jonas Brothers e Miley Cyrus con un meraviglioso #faketoptweet all'insegna dell'autosberleffo:

Dovevamo proseguire con un'azione di shock culturale.
Iniziai a preparare il terreno con una serie di post contenenti lo hastag #Gilda35, che fingevano contenuti da haters dei bimbiminkia. Lo scopo era solo quello di creare hype (attenzione mediatica) sull'inziativa.
Bombardai la time line con tweet amorosi tipo:

E così via in un clima sempre più surreale e bellicoso.
La cosa che mi sconvolse è che ero pronto ad affrontare orde di troll (utenti disgraziati che passano la giornata a insultarti) assetati di sangue. Invece trovai un sostegno pressoché unanime. Giusto qualche anima bella che difendeva i bimbiminkia, perché preda di foie umanitare che le avrebbero fatto difendere anche serial killer cannibali.
La cosa mi divertì da pazzi. I più meravigliosi erano quei compiti di quaranta/cinquant'anni che inveivano contro i bimbiminkia.
Grazie al progetto ho conosciuto una quantità di amanti della cyberbeffa più autentica i cui spunti e contributi sono riportati in questo blog. In effetti questo blog è un'opera collettiva. Non ho mai fatto un blog in vita mia (e si vede LOL). Qui ho voluto solo dar voce ai "contenuti interessanti" che mi hanno fornito i Ricercatori di #Gilda35 in queste settimane e che non posso che ringraziare perennemente.
Per me #Gilda35 è stato ritornare a quei tempi un po' romantici, creativi e anarcoidi del primo internet, quando l'unico confine era un orizzonte di silicio (oggi il web è come un elicottero usato da un branco di trogloditi come tana, anziché per volare).
Il Progetto #Gilda35 passava così alla fase Gold!
Seguirono i seguenti step, a suo tempo oggetto di post estemporanei:

Il resto come si dice è storia!

Coming soon: Progetto #Gilda35: Add-on Apokalypse Now, ovvero come cambiammo per sempre i toptweet

Bimbominkia: profilo estemporaneo e temporaneo

E' online un piccolo intervento del vostro caro Dr. Jovanz sul blog degli amici di DesignForBimbominkia @marcobusatto e @semioticmonkey dal roboante titolo: 

Bimbominkia: profilo estemporaneo e temporaneo.

E' il mio ringraziamento a due dei più attivi Ricercatori del Progetto!
Seguite il coniglio bianco: 
http://designforbimbominkia.posterous.com/

POSCRITTO DEL 26/09/2010:
Ne approfitto della retrospettiva di oggi, con la quale mi sono reso conto che il link al blog degli amici di DesignForBimbominkia non è attualmente raggiungibile, per riportare di seguito il testo a suo tempo prodotto dal vostro sempre caro Dr. Jovanz74.

Buon divertimento!

discomatrix

Per tracciare un breve profilo del Bimbominkia bisogna innanzitutto intendersi sulla genesi del termine.
L'epiteto, chiaramente spregiativo, nasce sulle chat (si usava tantissimo su MSN) per designare un particolare tipo di utente, giovane, perennemente connesso e privo di qualunque netiquette, che passava la giornata a molestare gli altri utenti ossessionandoli con le proprie passioni adolescenziali.
Il tratto distintivo del bimbominkia è la propria incapacità di relazionarsi in modo consono con gli altri utenti, spinto com'è dal bisogno di bombardare il prossimo, ridondando ogni boiata che le Major abbiano pensato per intrattenerli.
Il fatto grave è che i social network, consci dell'insana propensione alla spesa del bimbominkia li rincorrono adattando il social network alle loro esigenze, fino a far fuggire gli utenti "comuni".
Parafrasando l'agente Smith di Matrix si potrebbe dire quanto segue: "Desidero condividere con voi una geniale intuizione che ho avuto, durante la mia missione su Facebook e Twitter. Mi è capitato mentre cercavo di classificare i bimbiminkia. Improvvisamente ho capito che i bimbiminkia non sono dei veri utenti: tutti gli utenti di un social network d'istinto sviluppano un naturale equilibrio con l'applicativo utilizzato e nei rapporti con gli altri utenti, cosa che i bimbiminkia non fanno. Si insediano su un social network si moltiplicano, si moltiplicano spammando la loro fuffa finché la pazienza degli altri utenti non si esaurisce. E l'unico modo in cui sanno sopravvivere è quello di spostarsi in un'altro social network ancora vergine. C'è un altro organismo nel web che adotta lo stesso comportamento, e sapete qual è? Il virus. I bimbiminkia sono un'infezione estesa, un cancro per i social network: sono una piaga. E forse non c'è cura."
L'ilare ricostruzione summenzionata contiene una grande verità, i bimbiminkia lavorano in gruppo, sono effecienti e nonostante la deficienza assoluta dei propri contenuti sono molto bene organizzati e si impadroniscono rapridamente delle strategie di comunicazione dei loro social network.
Questo è il tratto più spaventoso dei bimbiminkia: organizzazione, inventiva, spirito di adattamento, sprecate solo per fare da cassa di risonanza a qualche pupazzone inventato dalle Major dell'intrattenimento.
I bimbiminkia sono uno spreco di energia, creatività, intelligenza e idealità.
Come ogni spreco fanno rabbia.